20 marzo 2019


Già da diverso tempo volevo provare a riprodurre in casa questi dolcetti che amo molto e compro spesso, e oggi finalmente mi sono decisa a mettermi all'opera. Devo dire che il risultato finale mi ha ampiamente soddisfatto; certo non sono proprio identiche all'originale ma sono comunque delle tortine molto buone e soprattutto sane, nutrienti e senza conservanti. Perfette per la merenda dei bambini e non solo. Ottime anche da gustare  a colazione come hanno fatto i miei figli.


Ingredienti per circa 10/ 12 tortine:
Per l'impasto:
- 130 g di farina
- 140 g di zucchero
- 50 gr di burro
- La scorza grattugiata di 1 limone
- 4 uova
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 1 cucchiaino aroma vaniglia
- Un pizzico di sale
- zucchero a velo q.b.
Per la farcia:
- 500 ml di latte intero
- 200 ml di panna fresca non zuccherata
- 100 gr di zucchero semolato
- 2 cucchiaini di miele
- 1/2 fialetta di aroma vaniglia
- 65 gr di amido di mais
Preparazione:
In una ciotola sbattere 2 uova e 2 tuorli (tenere i 2 albumi da parte) lavorarli insieme allo zucchero, al burro ( precedentemente sciolto al microonde), alla scorza di un limone e all'aroma vaniglia fino ad ottenere un composto spumoso.
Unire delicatamente la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale.
A parte montare gli albumi a neve fermissima e unirli al preparato, amalgamare con movimenti delicati dal basso verso l'alto.
Imburrare uno stampo quadrato 24x24, riempire con l'impasto e cuocere per circa 30 minuti ( fate sempre la prova stecchino ) in forno statico già caldo a 170°.
Nel frattempo preparare la crema: scaldare il latte a fiamma bassissima insieme alla vaniglia.
Quando sfiora l'ebollizione unire gradualmente lo zucchero, l'amido di mais ( precedentemente mescolati ) e il miele.
Mescolare continuamente con un cucchiaio, non appena si sarà addensata, toglierla dal fuoco, coprire con pellicola per alimenti a contatto e farla raffreddare in frigorifero.
In una ciotola a parte montare la panna e incorporarla alla crema fredda.
Rifilare i bordi della torta e tagliarla a metà.
Farcire con la crema al latte, ricoprirla con l'altro strato e farla riposare in frigo per qualche ora.
Tagliare il dolce ricavandone circa 10/ 12 tortine e cospargere con abbondante zucchero a velo.
Buona giornata a tutti e a presto sempre nella mia cucina




11 marzo 2019


Questa crostata è veramente il top, strabuona e morbidissima al morso, con tanta golosa marmellata.
E' composta da tre strati di frolla all'olio ricoperti di marmellata di arance
L'ho vista sulla pagina facebook  La ricetta che Vale della bravissima food blogger Valentina Cappiello e mi ha subito colpito come sempre fanno i suo dolci.
La ricetta è pero di un'altra brava food blogger Enrica Panariello del blog Chiarapassion.
Ho deciso di replicarla perché troppo bella e invitante, utilizzando un frolla al cacao perfetta con la marmellata d'arancia homemade.
Qui trovate la ricetta originale di Chiarapassion.
Mi dispiace che dalle foto non si vedono molto i vari strati forse anche perché ho utilizzato un stampo da 22 cm anziché da 18 cm come prevedeva la ricetta e quindi ho dovuto stendere la frolla un po' troppo sottile.
Vi posso però assicurare che questa crostata è una tra le più buone che abbia mai assaggiato.






Ingredienti per uno stampo da 18 cm:


- 270 g di farina 00
- 30 g di cacao in polvere amaro
- 2 uova medie
- 80 ml di olio di semi di arachidi
- 1 cucchiaino di lievito per dolci
- Un pizzico di sale
- La buccia grattugiata di 1 limone
- 300 g circa di marmellata di arance (o la marmellata che preferite)


Preparazione

Inserite in una ciotola, lo zucchero, il sale, l'olio, la buccia grattugiata di un limone ed le 2 uova.
Mescolate e unite man mano la farina setacciata con il cacao e il lievito.
Impastate il tutto, fino ad arrivare ad un composto omogeneo ed elastico.
Essendo un frolla all'olio non necessita del riposo in frigo.
Dividete il composto in 4 parti.
Stendete il primo panetto in uno strato sottile e rivestite uno stampo imburrato e infarinato da 18 cm ( io ho usato uno stampo da 22 cm e purtroppo gli strati sono venuti troppo sottili).
Bucherellate la base e spalmate la marmellata senza esagerare lasciando i bordi liberi.
Stendete il secondo panetto bucherellatelo e inseritelo nello stampo, alzate e schiacciate i bordi, ricoprite con altra marmellata.
Infine stendete il terzo panetto, bucherellate e farcite con tutta la marmellata avanzata.
Abbassate il bordo e decorate con  la pasta frolla avanzata, formando con delle strisce un motivo a grata
Mentre il forno raggiunge la temperatura, mettete la crostata in frigo.
Cuocete in forno statico preriscaldato a 180°per circa 40 minuti.
Fate raffreddare e servite.
Un saluto a tutti e a presto con nuove ricette.
Bacioni Fabiola







8 marzo 2019


In quest'ultimo periodo sto utilizzando molto pane e pasta integrali, sono infatti più ricchi di fibre e più digeribili e danno anche un maggior senso di sazietà; perfetti quindi per chi sta seguendo una dieta. Oggi quindi ho deciso di provare anche nei dolci  la farina integrale ed il mio primo esperimento sono stati questi biscottini con zucchero di canna grezzo e senza utilizzo di burro.
Devo dire che in casa hanno riscosso notevole successo: l'aspetto è rustico e la consistenza croccante e friabile. Sono perfetti da inzuppare nel latte o da gustare con una tazza di te, comunque ottimi da sgranocchiare in qualsiasi momento della giornata.
Dato che oggi è anche l'8 marzo offro virtualmente a tutte le donne un fiore integrale.


Ingredienti per circa 25/30 fiori (dipende dalla grandezza):

- 300 g di farina integrale
- 130 ml di olio di girasole
- 2 uova
- 150 g di zucchero di canna grezzo
- 5 g di lievito istantaneo per biscotti (ammoniaca per dolci)
- 1 cucchiaino di aroma vaniglia
- Buccia grattugiata di un'arancia
- Un pizzico di sale
- Zucchero di canna grezzo q.b. per
spolverare i biscotti prima di cuocerli

Preparazione 
In una ciotola versare la farina, il sale, lo zucchero, 5 g di lievito per biscotti, la buccia grattugiata di un'arancia, l'aroma vaniglia, l'olio di semi e le uova leggermente sbattute.
Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Essendo una frolla senza burro non è necessario il passaggio in frigo, quindi con un mattarello l'ho subito stesa aiutandomi con un po' di farina sempre integrale.
Con uno stampino a forma di fiore  ho realizzato i biscotti che ho disposto su una teglia foderata con carta forno.
Prima di infornarli ho ricoperto i fiori con un poco di zucchero di canna grezzo.
Cuocere nella parte media del forno statico preriscaldato a 180° per circa 20/25 minuti.
La cottura dipende sempre dal forno che utilizzate, potrebbe anche volerci qualche minuto in meno o in più.
Una volta raffreddati potete conservarli a temperatura ambiente in un contenitore chiuso o in sacchetti per alimenti anche per 2/3 settimane.
Un saluto a tutti e a presto nella mia cucina.
Baci Fabiola




25 febbraio 2019


Il 22 febbraio il mio blog ha compiuto tre anni, sembra ieri ma già tre anni sono passati. Tre anni dalla pubblicazione del mio primo post. Tre anni di alti e bassi. Momenti di pausa più o meno lunghi. Sono però sempre ritornata nel mio angolino felice, mi piace troppo cucinare e condividere con voi. Lo so che dovrei essere più presente, ma a volte la vita di tutti i giorni è talmente frenetica che ti lascia poco spazio per dedicarti alla tue passioni. Comunque questi tre anni sono stati molto belli, ho imparato tanto, ho scoperto nuovi ingredienti e nuove ricette, sono diventata più sicura e competente e prima di tutto ho conosciuto tante belle persone anche se solo virtualmente. Allora anche se in ritardo  festeggiamo tutti insieme con queste deliziose treccine senza burro e uova di Luca Montersino.Velocissime e facili da realizzare, perfette la mattina da inzuppare nel latte o da sgranocchiare a merenda.
Rispetto alla ricetta originale ho aggiunto la buccia grattugiata di un'arancia, ho spennellato le treccine con del latte e ricoperto la superficie con zucchero semolato prima di infornarle.


Ingredienti per 16 treccine:
- 260 g di farina 00
- 260 g di zucchero semolato
- Mezza bustina di lievito per dolci
- 400 g di ricotta di pecora
- Un pizzico di sale
- Buccia grattugiata di un limone e di un'arancia
- Latte q.b.
- Zucchero semolato q.b.

Preparazione
In una ciotola inserire la ricotta, la buccia grattugiata del limone, dell'arancia e lo zucchero amalgamando il tutto.
Aggiungere la farina, il lievito e un pizzico di sale e lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Ricavare delle palline da circa 50 g cadauna.
 Formare un filoncino da ogni pallina, piegarlo a metà e intrecciarlo su se stesso.
Trasferire le treccine su una teglia foderata con carta forno, spennellare la superficie con del latte e ricoprire con zucchero semolato.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per 20/25 minuti.
Un bacio a tutti e a presto qui nella cucina di Fabiola.




13 febbraio 2019


Questi cuori rosso velluto sono delle versioni mini della famosissima e scenografica torta Red velvet americana. Sono perfetti da preparare il giorno di San Valentino  per una cena romantica come dessert. Ottimi comunque da gustare tutto l'anno  a colazione o per una merenda golosa anche senza farcitura. Se non avete gli stampi a cuore potete usare dei pirottini di carta per muffin.


Ingredienti per circa 8 cuori:
- 150 g di farina 00
- 150 g di zucchero semolato
- 1 uovo
- 80 g di burro
- 1 cucchiaio di cacao
-  125 ml di latte intero
- 1 cucchiaino di succo di limone
- 1 cucchiaino di aroma vaniglia
- 1 cucchiaino di colorante rosso in gel
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato alimentare
- 1 cucchiaino di aceto di mele
- 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
- Un pizzico di sale
Per la farcitura:
- 150 g di mascarpone
- 100 g di philadelphia
- 90 g di zucchero a velo
- 1 cucchiaino di aroma vaniglia


Procedimento
In una ciotola amalgamate farina, sale e cacao.
Montate con delle fruste elettriche il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema omogenea.
Aggiungete 1 uovo e incorporate il tutto alla farina e cacao.
In un recipiente mescolate il latte con il succo di limone ed unite il colorante gel rosso amalgamando bene finché il liquido avrà assunto un bel colore rosso acceso.
Versate il composto nell'impasto precedente incorporando il tutto e per ultimo unite il bicarbonato mescolato con l'aceto di mele..
Riempite con l'impasto  degli stampi a cuore o dei pirottini per muffin.
Cuocete in forno statico preriscaldato a 170° per circa 20/25 minuti.
Lasciate raffreddare e nel frattempo preparate la farcia lavorando  con una frusta il mascarpone con il philadelphia a temperatura ambiente, insieme allo zucchero a velo e a 1 cucchiaino di aroma vaniglia.
Tagliate i cuori a metà e farcite con la crema preparata.
Buon San Valentino a tutti e a presto sempre qui nella mia cucina con nuove ricette.
Baci Fabiola




1 febbraio 2019


Qualche giorno fa è stato il compleanno di  mio marito ed ho deciso di realizzare un dolce che lui ama molto: " La Millefoglie " ma ho optato per una versione non tradizionale utilizzando ricotta e pere che insieme formano un abbinamento perfetto. Volevo anche aggiungere della panna montata ma dato che non l'avevo in casa ho deciso di adoperare dello yogurt cremoso al pistacchio, e alla fine è stata una scelta vincente perché ha reso più leggero il ripieno.
Per dare una nota croccante alla farcitura ho anche inserito delle gocce di cioccolato e ho profumato il tutto con cannella e rum.
Io ho scelto della pasta sfoglia pronta di buona qualità, ma se avete tempo e voglia potete anche realizzarla in casa.
Ultima cosa cuocete la sfoglia e assemblate la torta massimo 5/6 ore prima di servirla, perché dopo tante ore in frigo anche se ugualmente buona perde croccantezza.
 La farcia comunque potete anche prepararla il giorno prima e conservare in frigo in un contenitore coperto con pellicola per alimenti.


Ingredienti per circa 6/8 persone:
- 3 rotoli di sfoglia rotonda già pronta
- 500 g di ricotta
- 250 ml di yogurt cremoso al pistacchio
- 150 g di zucchero semolato
- 3/4 pere medie ( io kaiser)
- 80 g di gocce di cioccolato
- 30 g di burro
- 50 g di zucchero
-  2 bicchierini di rum
. 2 cucchiaini scarsi di cannella
- Zucchero a velo q.b.

Procedimento
Io ho ritagliato i 3 dischi di sfoglia nella misura di 20 cm, per circa 6/8 porzioni.
Se lasciate la misura originale aumentate anche gli ingredienti del ripieno e avrete una torta per circa 12 persone.
Ho bucherellato i dischi con i rebbi di una forchetta e ho cosparso entrambi i lati con zucchero a velo. Ho cotto anche i ritagli avanzati insieme ai dischi in forno ventilato preriscaldato a 200° per circa 15/18 minuti fino a doratura.
Nel frattempo sbucciate le pere e tagliatele a cubetti.
In una padella inserite il burro e 50 g di zucchero e appena inizia a caramellare aggiungete la cannella, le pere e il rum.
Lasciate andare per circa 8/10 minuti finché tutto il liquido si sarà assorbito e poi mettete a raffreddare.
Fate sgocciolare la ricotta e montatela con delle fruste elettriche insieme allo zucchero.
Inserite lo yogurt al pistacchio continuando a montare con le fruste.
Con una spatola aggiungete al composto le pere, poi il rum e infine le gocce di cioccolato.
Su un vassoio per torte disponete la prima sfoglia e ricoprite con la metà della farcia.
Adagiatevi sopra il secondo disco e farcite con il ripieno rimasto.
Terminate la torta con l'ultima sfoglia spolverizzata con zucchero a velo.
Rivestite la circonferenza esterna della torta con i ritagli avanzati di sfoglia sbriciolati finemente.
Io ho decorato la superficie della millefoglie con delle pere di pasta sfoglia realizzate con una formina, ma potete anche utilizzare solo zucchero a velo e se preferite ricoprire i bordi della torta con della granella di nocciole o mandorle.
Se amate la ricotta nei dolci provatela perché è veramente molto buona e non soltanto come torta di compleanno ma anche come dessert di fine pasto.
Buona giornata e a presto sempre qui nella mia cucina.
Baci Fabiola



23 gennaio 2019


Avevo avanzato degli albumi da una precedente lavorazione, dei cubetti di cedro candito da Natale e dovevo utilizzare anche dello yogurt in scadenza. Così è nata questa deliziosa ciambella senza burro, leggera e soffice. Ottima a colazione e a merenda, accompagnata da un velo di marmellata o per i più golosi di nutella.


Ingredienti per uno stampo alto a ciambella da 20cm:


- 5 albumi
- 300 g di farina di grano tenero di tipo 1
- 250 ml di yogurt bianco
- 180 g di zucchero semolato
- 80 ml di olio di semi
- Scorza grattugiata e succo di un limone
- 30 g cubetti di cedro candito ( facoltativo)
- Una bustina di lievito per dolci
- Un pizzico di sale
- Zucchero a velo q.b.

Preparazione
In una ciotola mettere la farina setacciata con il lievito.
Con delle fruste elettriche montare lo zucchero con l'olio.
Aggiungere il succo del limone e la scorza grattugiata ed infine lo yogurt.
Incorporare la farina con il lievito un po' per volta.
Inglobare delicatamente dal basso verso l'alto gli albumi montati a neve con un pizzico di sale.
Per ultimo inserire i cubetti di cedro candito.
Trasferire il composto in uno stampo imburrato e infarinato.
Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40/50 minuti.
Fare sempre la prova stecchino per vedere se il dolce è cotto.
Lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo.
Buona  giornata e a presto con nuove ricette.
Baci Fabiola






10 gennaio 2019


Era da tempo che volevo preparare le stragolose ciambelle fritte americane chiamate donuts,
così alcuni giorni fa mi sono messa all'opera e ho realizzato queste bontà nella versione più leggera cotte in forno, ma con una goduriosa copertura al cioccolato fondente.
Ottime a colazione, perfette a merenda, saranno la gioia di grandi e piccini.
La ricetta è tratta dal blog Chiarapassion di Enrica Panariello


Ingredienti per circa 15 ciambelle:
- 225 ml di latte intero
- 1 uovo
- 60 g di zucchero
-225 g di farina 00
- 225 g di farina manitoba
- 7 g di lievito di birra secco disidratato
(per me Mastro Fornaio)
- 100 di burro
- Scorza grattugiata di un limone
- 1 cucchiaino aroma vaniglia
- 1 pizzico di sale

Per la copertura
- 200 g di cioccolato fondente
- Una noce di burro
- Zuccherini q.b.
- Granella di nocciole q.b.
- Codette di cioccolato q.b.

Preparazione
Potete preparare l'impasto a mano o con la planetaria come ho fatto io.
Nella ciotola inserire l'uovo leggermente sbattuto, lo zucchero, il latte a temperatura ambiente, l'aroma vaniglia, la scorza grattugiata del limone, il pizzico di sale.
Miscelare bene con il gancio a foglia.
Inserire gradatamente circa 2/3 delle farine ed il lievito e continuare ad impastare finché il composto si sarà ben amalgamato.
A questo punto usare il gancio ad uncino e aggiungere a più riprese il burro morbido.
Impastare a velocità media per circa 7 minuti fino a quando tutto il burro sarà assorbito.
Infine inglobare la restante farina un po' alla volta e continuare a lavorare l'impasto fino a quando sarà lucido ed elastico.
Trasferire l'impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato e lavorarlo per pochi minuti, alla fine non deve attaccarsi alle mani.
Inseritelo in un ciotola leggermente unta d'olio, coprire con pellicola per alimenti e lasciare lievitare fino al raddoppio (Io ho messo l'impasto in forno spento con luce accesa circa 90 minuti ).
Quando è pronto sgonfiarlo con le mani e stenderlo ad uno spessore di mezzo cm.
Formare le ciambelle con due coppapasta circolari di diverse misure (io ho usato un bicchiere e un tappo di una bottiglia).
Con il bicchiere si ricavano i cerchi,e con il tappo della bottiglia si buca il centro per avere la forma a ciambella.
Trasferire i donuts su una teglia foderata con carta forno ben distanziati tra loro, coprire con pellicola e far lievitare ancora per circa 1 ora fino a che il volume delle ciambelle non è raddoppiato (io sempre in forno spento con luce accesa).
Cuocere in forno statico preriscaldato a circa 180° per circa 15-18 minuti, fino a quando le ciambelle saranno dorate ( la cottura dipende dal tipo di forno che usate, potrebbe volerci anche qualche minuto in meno).
Una volte raffreddate glassare con del cioccolato fondente (se preferite anche al latte o bianco) fuso a bagnomaria o al microonde con una noce di burro e decorare subito con zuccherini, granella di nocciole e codette al cioccolato.
Un saluto a tutti e a presto con nuove ricette sempre nella mia cucina.
Baci Fabiola





trova ricetta