Ciambelle di patate al forno

2 ottobre 2018


Iniziamo il mese di ottobre con delle strepitose ciambelle di patate al forno. Era da tempo che cercavo un' alternativa a quelle fritte e girando sul web sono stata attirata dalla ricetta sul sito di Madame Gateau- Diario di cucina.
Ho seguito alla lettera il procedimento, ho solo dimezzato gli ingredienti per realizzare meno ciambelle non sapendo quale sarebbe stato il risultato finale e devo dire che mi sono pentita perché il quantitativo ottenuto è sparito in poco tempo.
Sono delle ciambelle leggere che si mantengono soffici anche il giorno dopo e non hanno nulla da invidiare a quelle fritte
Io ho preferito ricoprirle con dello zucchero semolato invece dello zucchero a velo previsto dalla ricetta.



Ingredienti per circa 16 ciambelle:
- 150 g di farina 00
- 150 g di farina manitoba
- 50 ml di acqua
- 50 ml di latte
- 100 g di patate lessate
- 1 uovo piccolo
- 8 g di lievito di birra fresco
- 25 g di burro
- 50 g di zucchero semolato
- Scorza grattugiata di 1 limone
- Scorza grattugiata di un arancia
- 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
- Zucchero semolato q.b.
- 20/30 g circa di burro fuso



Procedimento
Inserire in una ciotola acqua e latte e fate intiepidire sul fuoco o nel microonde.
Sciogliere all'interno  il lievito di birra.
Nella ciotola della planetaria setacciare le farine, unire le patate lessate e schiacciate, lo zucchero, l'uovo, gli aromi e iniziare a mescolare con il gancio.
Versare a filo il liquido dove avete sciolto il lievito e poi inserire il burro morbido un po' alla volta,  continuando a lavorare  l'impasto fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.
Trasferire su un piano leggermente infarinato e formare una palla.
Coprire con pellicola e far lievitare per circa 2/3 ore, molto dipende dalla temperatura interna della casa.
Io ho fatto lievitare 2 ore in forno spento con luce accesa.
Naturalmente se non avete una planetaria, potete benissimo impastare a mano.
Dopo la lievitazione, trasferire l'impasto su un piano da lavoro sempre infarinato e stendere ad uno spessore di mezzo centimetro.
Formare le ciambelle con due coppapasta circolari di diverse misure (io ho usato un bicchiere e il tappo di una bottiglia).
Trasferire su una teglia foderata con carta forno ben distanziate tra loro, coprire con pellicola e far lievitare ancora per 1 ora (io sempre in forno spento con luce accesa).
Fare cuocere in forno statico preriscaldato per circa 15/18 minuti.
Spennellare le ciambelle ancora calde con del burro fuso e poi passarle nello zucchero semolato ( se preferite una volta che le ciambelle si sono intiepidite potete ricoprirle con dello zucchero a velo per renderle ancora più leggere).
Perfette a colazione, a merenda e in qualsiasi momento della giornata.
Felice giornata a tutti.
Baci Fabiola
















6 commenti:

  1. Devo dire che hai fatto un ottimo lavoro, la pasta ha una bella grana, una bella consistenza con anche le bolle e la sofficità che si cercano in una buona ciambella

    RispondiElimina
  2. GOLOSISSIME, MI PIACICONO MOLTISSIMO...UNA NUVOLA...TANTI AUGURI DI BUON ANNIVERSARIO CARISSIMA, TI ABBRACCIO!

    RispondiElimina
  3. Se ven deliciosos y muy blanditos!! Bss.

    RispondiElimina
  4. Ma io che ho il forno elettrico a quanti gradi deve essere?

    RispondiElimina
  5. Dirti che l'aspetto è splendido è a dir poco riduttivo, complimenti fabiola, è sempre un piacere passare di qui. Bacioni

    RispondiElimina
  6. Complimenti, l’aspetto è favoloso!

    RispondiElimina

trova ricetta